fbpx
Marco Panieri candidato Sindaco di ImolaMarco Panieri candidato Sindaco di Imola

Chi sono

Mi chiamo Marco Panieri, sono nato nel 1990 a Castel San Pietro e poi sono cresciuto a Imola, dove vivo tuttora. Dal settembre 2020 sono Sindaco della Città di Imola, eletto al primo turno con 20.558 voti pari al 57,4%.

Prima ho conseguito il diploma da Geometra, con successiva abilitazione professionale, poi la Laurea Triennale in Economia all’Università di Bologna. Mentre conseguivo il Master in Economia e Gestione d’Impresa alla Business School Il Sole 24 Ore, ho iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia.

Nel 2013 sono stato eletto in Consiglio Comunale con il Partito Democratico, ricevendo dal Sindaco la delega al marketing territoriale. Nel 2018 vengo rieletto e divento Capogruppo in Consiglio Comunale. Nel dicembre 2018 vengo eletto Segretario Territoriale della Federazione PD di Imola con il 72,8% dei voti degli iscritti. A luglio 2020 mi dimetto per candidarmi alla carica di Sindaco di Imola, sostenuto da una coalizione di centrosinistra con PD, la lista civica “Imola Corre”, Imola Coraggiosa, Imola Futuro – Europa Verde e Imola Riformista.

Il 23 settembre 2020 vengo proclamato Sindaco di Imola, eletto con 20.558 voti pari al 57,4%. Nel gennaio 2021 divento Presidente del Nuovo Circondario Imolese (NCI) e a dicembre dello stesso anno vengo nominato Vicesindaco Metropolitano della Città Metropolitana di Bologna con delega allo Sviluppo Economico, Commercio, Attività produttive e Società partecipate.

Scopri di più

Le nostre priorità

Determinazione, passione civile e competenza in una squadra coesa e consapevole della responsabilità. Un piano strategico per governare le emergenze dell’oggi e anticipare le sfide del futuro.

Giovani

Creare una città giovane e “smart”, tra innovazione industriale, mobilità di nuova generazione e incentivi sociali per giovani studenti e lavoratori, sostenere il telelavoro e approfondire il rapporto con Unibo, lavorare di concerto con il mondo delle associazioni giovanili.

Centro Storico e Promozione

Riqualificare il patrimonio edilizio del centro senza consumo di nuovo suolo, valorizzare poli culturali e museali ed eccellenze esistenti in ambito musicale, attirare nuovi eventi di carattere culturale, puntare su promozione turistica in sinergia con Faenza (collegando le due città tramite itinerari cicloturistici).

Ambiente

Siglare un piano energetico ambientale comunale con orizzonte decennale, disincentivare il consumo di plastica e usare materiali di riciclo negli edifici pubblici, aprire Sportello Verde, incentivare fotovoltaico, sviluppare piste ciclabili e ampliare spazi verdi urbani.

Lavoro e Impresa

Accesso al credito e semplificazione per la competitività dei nostri distretti produttivi e per la nascita di nuove occasioni di sviluppo. Un nuovo patto con il mondo del lavoro basato su equità, trasparenza normativa e sostegno al merito sui fronti di ecologia e innovazione.

Sanità e Servizi

Fare tesoro dell’esperienza, formare qui medici e personale sanitario, ridisegnare i servizi sanitari e sociali più vicini alle comunità. Poli d’eccellenza e prossimità in un unico progetto. Autonomia imolese che non pregiudichi scambi virtuosi con Bologna.